Cordoglio per la morte di p. Bruno Secondin

Si è spento nella notte p. Bruno Secondin, religioso carmelitano, professore emerito della Pontificia Università Gregoriana e per alcuni anni docente invitato di Teologia spirituale nella nostra Facoltà, al biennio di licenza – specializzazione in Teologia spirituale.

7 giugno 2019. Si è spento questa notte padre Bruno Secondin, religioso carmelitano.
Professore ordinario emerito di Spiritualità moderna e Fondamenti di vita spirituale alla Pontificia Università Gregoriana, per alcuni anni è stato docente invitato di Teologia spirituale nella nostra Facoltà, al biennio di licenza – specializzazione in Teologia spirituale. È inoltre intervenuto al convegno di Facoltà Cercatori di Dio? Tra sacro e spiritualità, realizzato in collaborazione con l’Istituto teologico sant’Antonio dottore (Padova, 6 maggio 2011), portando una relazione dal titolo Tra ferite e feritoie: nuovi paradigmi di spiritualità.

«Ricordo il suo impegno, nato alla Gregoriana e perseguito anche quando venne qui in Facoltà – racconta p. Luciano Bertazzo, già direttore del ciclo di licenza – nel mantenere vivo un gruppo di ricerca di teologia spirituale e nel creare una scuola di teologi attenti ai temi della modernità e alle domande emergenti degli uomini d’oggi, cui desiderava rispondere con una forte proposta di teologia spirituale».

Nel luglio 2014 papa Francesco ha nominato Bruno Secondin consultore della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica.
Autore di numerosi libri e animatore di incontri di lectio divina.

La Facoltà teologica del Triveneto si unisce alla famiglia carmelitana per il dolore della perdita di p. Bruno e ricorda con riconoscenza il suo generoso impegno di docente a favore di tante generazioni di studenti e a servizio della crescita sapere teologico.

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail