Corso “Famiglie ferite”: due approfondimenti

Zelarino (Venezia), 17 marzo e 14 aprile 2018. Due giornate di approfondimento completeranno il percorso “Il servizio della chiesa verso le famiglie ferite”, promosso da Fttr e Facoltà di Diritto canonico San Pio X di Venezia. Gli appuntamenti sono riservati agli iscritti al corso. E intanto si lavora per una seconda edizione…

Si completerà con due giornate di approfondimento il corso Il servizio della chiesa verso le “famiglie ferite” rivolto agli operatori di pastorale familiare chiamati ad accompagnare coppie e famiglie cristiane segnate da un legame matrimoniale spezzato. I partecipanti – una settantina – dopo gli incontri di ottobre e novembre 2017, si ritroveranno nuovamente in aula il prossimo 17 marzo e il 14 aprile per mettere meglio a fuoco, in particolare, il tema del discernimento e dell’accompagnamento pastorale.

Nella prima giornata, sabato 17 marzo, Assunta Steccanella (docente Fttr) proporrà un intervento dal titolo “Ogni casa è un candelabro”: fragilità e figure di famiglia nella Bibbia; a seguire, un laboratorio sul tema condotto da Francesco Pesce (Fttr). Nel pomeriggio, Sergio Bastianel (docente emerito della Pontificia Università Gregoriana) introdurrà Il discernimento cristiano e la coscienza personale nell’insegnamento di papa Francesco, specialmente in relazione ad Amoris laetitia; seguirà laboratorio sul tema, condotto da Francesco Pesce.
La seconda giornata, sabato 14 aprile, si aprirà con la relazione di Flavio Marchesini (Istituto superiore di Scienze religiose di Vicenza), che tratterà il tema L’accompagnamento pastorale delle famiglie ferite, cui farà seguito un laboratorio condotto da Francesco Pesce. Nel pomeriggio, Daniela Pipinato (Iusve – Venezia) parlerà di Dinamiche relazionali nel colloquio con le persone ferite; seguirà laboratorio condotto da Francesco Pesce.

Gli approfondimenti sono riservati agli iscritti al corso. Scarica il depliant.

In cantiere la seconda edizione

La prima edizione del corso – proposto da Facoltà teologica del Triveneto e Facoltà di Diritto canonico San Pio X di Venezia, in collaborazione con il Tribunale ecclesiastico regionale triveneto e l’Osservatorio giuridico legislativo della Regione ecclesiastica triveneta, e in dialogo con la Commissione regionale Cet per la famiglia – ha registrato un successo che è andato oltre le aspettative. L’iniziativa ha infatti raccolto adesioni ben oltre i settanta posti disponibili, tanto che una cinquantina di persone che avrebbero voluto iscriversi non hanno potuto essere accolte per motivi logistici.
Per loro, e per altri interessati, il comitato scientifico è già al lavoro per programmare – per l’anno accademico 2018/2019 – una seconda edizione del percorso. Appena disponibili, saranno date notizie su questo sito.

 

Leggi gli altri articoli sul tema:
bilancio e lancio nuova edizione
presentazione

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail