Famiglie ferite: focus su teologia del matrimonio e accompagnamento dei figli

Si completerà con due giornate di approfondimento (9 marzo e 6 aprile) il corso "Il servizio della chiesa verso le famiglie ferite”, promosso da Facoltà teologica del Triveneto e Facoltà di Diritto canonico San Pio X di Venezia, in collaborazione con il Tribunale ecclesiastico regionale triveneto e l’Osservatorio giuridico legislativo della Regione ecclesiastica triveneta.

Si completerà con due giornate di approfondimento il corso Il servizio della chiesa verso le “famiglie ferite”, promosso da Facoltà teologica del Triveneto e Facoltà di Diritto canonico San Pio X di Venezia, in collaborazione con il Tribunale ecclesiastico regionale triveneto e l’Osservatorio giuridico legislativo della Regione ecclesiastica triveneta.

La proposta – che fra il 2017 e il 2018 ha raccolto 140 iscritti – è rivolta agli operatori di pastorale familiare chiamati ad accompagnare coppie e famiglie cristiane segnate da un legame matrimoniale spezzato.

I partecipanti dopo avere seguito il corso base fra ottobre e novembre, si ritroveranno nuovamente in aula il 9 marzo e il 6 aprile. Due i temi che verranno messi a fuoco: La teologia del matrimonio alla luce di Amoris laetitia, a partire da una relazione di mons. Pierangelo Sequeri (preside del Pontificio Istituto teologico San Giovanni Paolo II per le scienze sul matrimonio e sulla famiglia), e L’accompagnamento e attenzione pastorale ai figli, introdotta dall’intervento della prof.ssa Rita Bressan (psicologa psicoterapeuta, Istituto salesiano di Venezia).

Gli approfondimenti sono riservati agli iscritti che hanno già frequentato il corso base.

Info: tel. 041-2743911, cell. 347-1501246 – corsofamiglieferite@gmail.com

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail