Paolo VI. Un ritratto spirituale

Padova, 14 maggio 2019. A pochi mesi dalla canonizzazione di Paolo VI, il biennio di specializzazione della Facoltà propone una giornata di studio su papa Montini con gli interventi di Angelo Maffeis (presidente Istituto Paolo VI di Brescia) e Claudio Stercal (Facoltà teologica del'Italia settentrionale).

Paolo VI. Un ritratto spirituale è il titolo della giornata di studio, aperta al pubblico, promossa dal biennio di specializzazione della Facoltà teologica del Triveneto, in programma martedì 14 maggio presso l’Istituto teologico S. Antonio Dottore (via S. Massimo 25 a Padova), dalle ore 16 alle 18.

Sul tema interverranno Angelo Maffeis, presidente dell’Istituto Paolo VI di Brescia, e Claudio Stercal, docente di Teologia spirituale alla Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e alla Facoltà Teologica del Triveneto, curatore del volume Paolo VI. Un ritratto spirituale (Istituto Paolo VI-Studium, Brescia-Roma 2016).

«A pochi mesi dalla canonizzazione di Paolo VI, avvenuta il 14 ottobre 2018, – spiega Giuseppe Quaranta, vicedirettore del ciclo di licenza e responsabile dell’indirizzo di specializzazione in teologia spirituale – viene proposta un’occasione per accostare più da vicino il profilo spirituale di un cristiano che, oltre a segnare indelebilmente la storia della chiesa cattolica del XX secolo, è stato capace di introdurla nel futuro come un “sapiente timoniere”, per dirla con le parole di papa Francesco».
Sulla scia dell’apostolo Paolo, Montini è stato «un eloquente testimone del Vangelo di Cristo “nell’annuncio e nel dialogo”, coraggioso nel valicare nuovi confini e profetico nell’immaginare una “chiesa estroversa che guarda ai lontani e si prende cura dei poveri”. Tratti di una personalità – sottolinea Quaranta – che un acuto osservatore come il card. Joseph Ratzinger, pochi giorni dopo la morte di Paolo VI, descriveva come un limpido esempio di quella “forza trasfigurante della fede”, che “lo rendeva sempre più libero, sempre più profondo, sempre più buono, perspicace e semplice”».

 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail