Sulle orme di Romano Guardini: il programma del viaggio-studio

Germania, luglio 2018. In occasione del 50° anniversario della morte di Romano Guardini (1 ottobre 1968), la Facoltà propone un viaggio-studio sulle orme di uno fra i pensatori più significativi del Novecento, legato al territorio veneto per i suoi natali veronesi (1885), i soggiorni estivi nella casa di famiglia a Isola Vicentina e il conferimento della laurea honoris causa in Pedagogia da parte dell’Università di Padova (1965).

È stato messo a punto il programma del viaggio-studio Europa e cristianesimo. Sulle orme di Romano Guardini, organizzato in occasione del 50° anniversario della morte del pensatore italo-tedesco (1 ottobre 1968) – scarica il volantino allegato con tutti i dettagli – costi e modalità di iscrizione – (clicca qui)

Dall’11 al 15 luglio 2018 saranno ripercorsi i tratti principali della vita e dell’opera di Guardini, seguendo un itinerario che da Verona si snoderà in varie tappe in Germania per fare ritorno in Italia a Isola Vicentina. Attraverso la guida di esperti conoscitori di Guardini – tra cui la sua biografa, Hanna-Barbara Gerl-Falkovitz – sarà restituito un ritratto a tutto tondo del pensiero e della figura di un uomo poliedrico e aperto, che con la sua riflessione ha toccato diversi ambiti del sapere: la filosofia, la filosofia della religione, l’interpretazione biblica, i principali temi teologici, la liturgia, l’arte, l’estetica, la pedagogia, la spiritualità, l’etica…
leggi il profilo di Romano Guardini (clicca qui)

Il percorso inizierà da Verona (11 luglio 2018), con la visita al luogo della casa natale di Guardini, in via Leoncino, e alla chiesa San Nicolò all’Arena, luogo del battesimo.
Si partirà quindi per Mooshausen, il paesino dove Guardini si “rifugiò” dal 1943 al 1945 presso l’amico parroco Josef Weiger, dopo la soppressione della sua cattedra a Berlino da parte della Gestapo. Qui interverrà Hanna-Barbara Gerl-Falkovitz, per un focus su: la biografia, gli incontri, le relazioni.

Il secondo giorno (12 luglio) ci si sposterà a Rothenfels, per la visita al Castello e al Centro di formazione del quale Guardini fu direttore e animatore durante le estati fino al sequestro nel 1939 da parte della Gestapo. Insieme con l’architetto Rudolf Schwarz, egli restaurò il castello in vista delle attività formative e delle liturgie con i giovani.
Qui il focus su Guardini tra educazione, liturgia, estetica e spiritualità sarà animato da alcuni docenti della Facoltà teologica del Triveneto.

Il terzo giorno (13 luglio) si susseguiranno le tappe di Magonza, dove Guardini visse dall’infanzia e venne ordinato sacerdote, e di Friburgo, dove studiarono anche Husserl, Heidegger, Edith Stein.
Giorgio Sgubbi, docente della Facoltà teologica del Triveneto, condurrà il focus su Guardini tra filosofia e teologia.

Il quarto giorno (14 luglio 2018) sarà dedicato a Tubinga, dove si proseguirà sul tema Guardini tra filosofia e teologia (sempre guidati dal prof. Sgubbi) con la visita alla città, in particolare all’Università, alla Torre di Hölderlin, al Collegio dove vissero Hegel, Schelling, Hölderlin.

Il quinto giorno (15 luglio) a Monaco sono previste le visite all’Accademia Cattolica della Baviera, all’Università, alla tomba di Guardini e si celebrerà la messa nella chiesa St. Ludwig all’Università. Il focus Guardini a Monaco, le lezioni e la predicazione, sarà a cura di Johannes Modesto della Diocesi di Monaco, postulatore del processo di beatificazione di Guardini.
Infine, il rientro in Italia con l’ultima sosta a Isola Vicentina, per la visita a Villa Guardini (esterni), alla chiesa parrocchiale, al santuario della Madonna del Cengio, alla Biblioteca “Romano Guardini”. Il focus Guardini e Isola Vicentina sarà proposto da Giuliana Fabris, Centro studi Guardini – Isola Vicentina.

La proposta è rivolta, in primo luogo, agli studenti e ai docenti della Facoltà, degli Istituti superiori di Scienze religiose collegati e degli Istituti teologici affiliati, ma anche a tutti coloro che fossero interessati a conoscere la figura, il pensiero e l’esperienza di Romano Guardini.

Il viaggio è proposto dalla Facoltà Teologica del Triveneto con l’organizzazione e cura di Effatà Tour. Per ogni informazione consultare la pagina: https://tour.effata.it/tour/guardini-2018

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail