Cristianesimo e cultura

Udine, 21 novembre 2018. Con la prolusione “Cristianesimo e cultura: il senso e i gesti di un rapporto fecondo”, di Duilio Albarello, gli istituti teologici interdiocesani di Gorizia, Trieste e Udine inaugurano l’anno accademico.

Mercoledì 21 novembre, alle ore 17.30 nella sala Scrosoppi del Seminario (viale Ungheria 22 a Udine), l’Istituto superiore di Scienze religiose “Santi Ermagora e Fortunato” di Gorizia, Trieste e Udine, lo Studio teologico di Castellerio e il Seminario interdiocesano inaugurano l’anno accademico 2018/2019.

Il programma prevede, in apertura, il saluto dell’arcivescovo di Udine mons. Andrea Bruno Mazzocato, moderatore degli Istituti teologici interdiocesani; interverranno poi il pro-direttore dell’Issr, don Federico Grosso, e il direttore dell’Ita, don Stefano Romanello, che introdurranno il tema e il relatore della prolusione.
Quindi il teologo Duilio Albarello (Facoltà teologica dell’Italia settentrionale) terrà la lectio magistralis dal titolo Cristianesimo e cultura: il senso e i gesti di un rapporto fecondo.
Al termine, consegna dei diplomi di laurea triennale e specialistica e del Premio Canciani.

Scarica invito e locandina

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail