Modelli e metafore per pensare. Tra scienza, religioni e filosofie

Padova, 21 e 28 febbraio, 7, 21 e 28 marzo 2019. Nuova edizione per il corso interdisciplinare di formazione rivolto ai docenti delle scuole del Veneto, promosso da Facoltà teologica del Triveneto e Università di Padova. Iscrizioni entro il 16 febbraio.

Facoltà teologica del Triveneto e Università di Padova promuovono per il nono anno consecutivo il corso interdisciplinare di formazione rivolto ai docenti delle scuole del Veneto. Titolo di questa edizione è Modelli e metafore per pensare. Tra scienza, religioni e filosofie.

Scienza, filosofia, teologia: sono mondi caratterizzati da approcci profondamente diversi al reale, ma anche accomunati da alcuni stili di pensiero. Le cinque conferenze – che si terranno a Padova, nella sede della Facoltà teologica, tra febbraio e marzo – andranno a esplorare, in particolare, l’importanza delle metafore e dei modelli per l’elaborazione concettuale nei diversi ambiti; questi non sono infatti soltanto strumenti retorici e comunicativi, ma ausili che informano profondamente il processo di costruzione della conoscenza in diversi ambiti del sapere.

Il percorso di approfondimento – coordinato da Piero Benvenuti (Agenzia spaziale italiana), Simone Morandini (Facoltà teologica del Triveneto) e Giulio Peruzzi (Università di Padova) – si snoderà attraverso diversi mondi concettuali e linguistici, con forti valenze nell’ambito della didattica.

Gli affondi iniziali sul ruolo di metafore e modelli nelle scienze fisiche e in quelle biologiche (interventi di Giulio Peruzzi e Giuseppe Fusco dell’Università di Padova – 21 febbraio), nella teologia cristiana e nella Scrittura (Luca Mazzinghi, Pontificia Università Gregoriana e Simone Morandini, Facoltà teologica del Triveneto – 28 febbraio), verranno arricchiti da uno sguardo al mondo delle religioni, veri e propri modelli di relazioni tra il divino, l’umano e il mondo (Massimo Raveri, Università Cà Foscari di Venezia e Nader Akkad, delegato Ucoii per il dialogo interreligioso – 7 marzo).
L’orizzonte sarà poi ulteriormente arricchito dal confronto sulle metafore con il mondo della letteratura, posta in dialogo con la teologia (Adone Brandalise, Università di Padova e Domenico Cambareri, Facoltà teologica dell’Emilia Romagna – 21 marzo).
La ripresa finale potrà così riflettere in modo articolato sul linguaggio, quale orizzonte che abita il nostro stesso pensiero, e sulla pluralità di forme in cui esso si declina (Sergio Rondinara, Istituto universitario Sophia e Sebastiano Moruzzi, Università di Bologna).

Gli incontri si terranno nell’aula tesi della Facoltà (via del Seminario 7 a Padova) dalle 15.30 alle 18.

La partecipazione al ciclo è gratuita.

È obbligatoria l’iscrizione, entro il 16 febbraio 2019:
– per i docenti va fatta attraverso la piattaforma SOPHIA (dopo il 15 gennaio) scegliendo il corso nel catalogo online della Facoltà Teologica del Triveneto in quanto soggetto accreditato ai sensi della direttiva 170/2016.
– per i non docenti attraverso il modulo allegato.
Alla conclusione, verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Scarica il programma

Scarica il modulo di iscrizione

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail