• IN EVIDENZA

    • Pluralismo religioso ed ethos civile, appunti per una convivenza

      Ebrei e cristiani uniti nella fedeltà all’identità dell’altro; la carità come segno di alleanza fraterna fra credenti cristiani e musulmani; l’armonia come elemento caratterizzante il mondo orientale induista e buddhista; il fondamento sull’umano come cifra universale per l’etica, le religioni, le culture. Sono numerose le sfaccettature del vivere assieme nella città plurale.

      Il rapporto tra morale e diritto: questione ecclesiale, questione civile

      È uscito il n. 3/2019 di Studia patavina, con un focus che apre al tema del convegno “Amore e giustizia voglio cantare”: la giustizia profezia della chiesa. Il caso del rapporto tra teologia e diritto alla luce dei dibattiti suscitati da Amoris laetitia, in programma a Padova il 12 marzo prossimo.

      Scienza e umanesimo uniti per un’evoluzione globale della cultura

      Scienza, filosofia della natura, scienze sociali, teologia: quattro ambiti in cui declinare il tema della complessità. Dalla fisica quantistica all’intelligenza artificiale, dalla comunicazione di massa alla relazione con il Creatore, oggi la realtà chiede modelli interpretativi e linguaggi diversi, in apparenza anche contrapposti, ma che in realtà richiamano alla necessità di riunire pensiero scientifico e pensiero umanistico dopo oltre quattro secoli di separazione. Ne parliamo con Piero Benvenuti, docente emerito di astrofisica dell’Università di Padova e tra i coordinatori di un ciclo di incontri giunto alla decima edizione.

      Secondo ciclo – Bando per l’assegnazione di una borsa di studio

      A disposizione di uno/a studente/ssa che intenda dedicare la propria tesi per il conseguimento della Licenza in teologia al seguente argomento: “La pastorale del matrimonio e della famiglia nel Patriarcato di Venezia e il contributo di Don Silvio Zardon (19.2.1928 – 6.1.2013)”. Domande entro il 29 maggio 2020.

      Lo Spirito soffia dove vuole

      Novità editoriale. Il saggio di Roberto Schiavolin ricostruisce un quadro storico dell’evoluzione semantica dei termini relativi alla fenomenologia della spirazione (pneuma e spirito) in epoca antica e soprattutto tardo-antica.