Complessità. Tra riduzionismo e antiriduzionismo

Padova, 27 febbraio, 5, 19 e 29 marzo, 2 aprile 2020. Decima edizione del corso interdisciplinare rivolto ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado. Il tema di quest’anno ruota attorno all’idea di “complessità” quale è venuta imponendosi in alcuni fondamentali ambiti di riferimento: dalla scienza della natura alla sociologia, dall'epistemologia alla teologia.

La Facoltà teologica del Triveneto promuove la decima edizione del corso annuale interdisciplinare di formazione rivolto, in particolare, ai docenti delle scuole del Veneto. Titolo di quest’anno: Complessità. Tra riduzionismo e antiriduzionismo. Il percorso – coordinato da Piero Benvenuti (Università di Padova), Simone Morandini (Facoltà teologica) e Giulio Peruzzi (Università di Padova) – si articolerà in cinque incontri, tra febbraio e aprile.

La parola complessità è entrata ormai a far parte del linguaggio corrente: utilizzata oggi da una varietà di discipline, essa esprime in generale il rifiuto di approcci parziali e riduzionisti, orientando invece a stili di pensiero duttili, articolati. Gli stessi approcci interdisciplinari e transdisciplinari, spesso applicati nell’odierna didattica, la richiamano e invitano a praticarla. Sovente, però, si ha l’impressione che il suo uso da parte di soggetti e discipline differenti comporti significati solo in parte sovrapponibili, con il rischio di ambiguità ed equivoci. Come superare tale impasse, ritrovando tutte le potenzialità di un’espressione davvero necessaria per un sapere non ingenuo, capace di tenere assieme specificità disciplinari e istanze trasversali di integrazione e confronto?

Il corso interdisciplinare 2020 intende esplorare tale spazio concettuale, a partire da un approfondimento dell’idea di complessità, quale è venuta imponendosi in alcuni fondamentali ambiti di riferimento – dalla scienza della natura alla sociologia, dall’epistemologia alla teologia. Tale attraversamento aprirà nel panel finale a un dialogo tra le varie prospettive, per cogliere intrecci e consonanze tra di esse, ma anche evidenziare i potenziali elementi di tensione e dissonanza.

 

PROGRAMMA

Complessità. Tra riduzionismo e antiriduzionismo

Giovedì 27 febbraio 2020
La nozione di complessità nella scienza della natura
Amos Maritan (Università di Padova) – discussant Giulio Peruzzi (Università di Padova)

Giovedì 5 marzo 2020
La nozione di complessità nella filosofia della natura
Gianluca Bocchi (Università di Bergamo) – discussant Piero Benvenuti (Università di Padova)

Giovedì 19 marzo 2020
La nozione di complessità nelle scienze sociali
Vincenzo Pace (Università di Padova) – discussant Giorgio Osti (Università di Trieste)

Giovedì 26 marzo 2020
La nozione di complessità in teologia
Simone Morandini (Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino) – discussant Giulio Osto (Facoltà Teologica del Triveneto)

Giovedì 2 aprile 2020
Complessità a confronto. Panel conclusivo con i relatori

 

Gli incontri si terranno nell’aula tesi della Facoltà teologica del Triveneto (via del Seminario, 7 – Padova) dalle ore 15.30 alle 18.

La partecipazione al ciclo è gratuita.

È obbligatoria l’iscrizione:
– per i docenti di ruolo va fatta attraverso la piattaforma S.O.P.H.I.A scegliendo il corso nel catalogo online della Facoltà Teologica del Triveneto in quanto soggetto accreditato ai sensi della direttiva 170/2016.
– per i docenti non di ruolo e persone interessate al percorso, attraverso il modulo allegato (scaricabile qui) da compilare e inviare a chiara.gatto@fttr.it.
Alla conclusione, verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Facebooktwitterlinkedinmail